Luoghi di interesse

Foto: 
Informazioni: 

L'edificio di maggior richiamo è indubbiamente la chiesa parrocchiale di San Giovanni Battista. Posta in posizione dominante, risale al 1561, anche se presenta un sostanziale rifacimento avvenuto quasi due secoli più tardi. All'interno numerose sono le opere presenti, che permettono a questo edificio sacro di fregiarsi del titolo di monumento di maggior richiamo dell'alta valle Imagna: una Madonna delle Grazie di Giacomo Francia, ed altri di Giuseppe Orelli, di Giovanni Chizzoletti e di Francesco Quarenghi.

Di grandissimo interesse storico e architettonico è la frazione di Arnosto, antica sede della dogana veneta fino al 1797; nell'abitato, formato da due fitte schiere di case che si affacciano su una breve mulattiera, sono incastonati alcuni edifici di notevole valore artistico come la piccola chiesa e l'austero palazzo della dogana della Serenissima con i caratteristici tetti in lastre calcaree sovrapposte. Da qui passava la linea di confine tra il Ducato di Milano governato dai Visconti e la Serenissima e rappresentava l'ultimo avamposto e l'estremo lembo occidentale del territorio dominato da Venezia.